mercoledì 28 dicembre 2016

L'INVITO EVOLUTIVO DEL CAPRICORNO




Leale, determinato, responsabile, affidabile e tenace.

Queste sono solo alcune delle qualità che caratterizzano questo segno, forse poco compreso e accusato troppo facilmente di essere materialista, freddo e privo di sentimenti, quando invece i nati sotto questo segno sono sensibili eccome, semplicemente non lo danno a vedere!

C'e' una forza nell'Anima che li contraddistingue da tutti gli altri segni.

La sua tenacia e resistenza non ha eguali. Quando vuole raggiungere un obiettivo, lo tiene d'occhio con sguardo fisso senza mai distogliere l'attenzione. Sa bene cosa deve fare se si fissa in testa di raggiungere una meta: non deve mollare! costi quel che costi, dovessero volerci 50, ma anche 70 anni, lo sguardo rimane lì.. fisso sull'obiettivo.

Infatti i nati sotto questo segno raggiungono la soddisfazione più nella seconda parte della vita, dopo tante lotte e poche conquiste, ma dopo anni di fatica e resistenza li attende  una conquista inimmaginabile!

Il Capricorno on si accontenta di sfide semplici, no, lui è governato dall'austero Saturno, il grande saggio esigente, e sa che per ottenere risultati ci vuole tempo, pertanto se ne è nato privo dovrà per forza armarsi di pazienza.

Ma come mai si nasce sotto questo segno?

L'Anima forse porta con sé un ricordo non tanto piacevole, forse si è convinta di non meritare amore, forse, in un altra vita o nella vita di un suo antenato, si è arresa troppo facilmente, o forse ha dipeso troppo da qualcuno. Potrebbe sentirsi sola, vuota, persa, non amata e non vista da nessuno, e magari pure tradita.

E cosi nasce in questo mondo con queste vibrazioni ricreando la stessa realtà. Si sente sola, non vista e non riconosciuta per i suoi bisogni, che scopo ha dunque esprimerli? E' un segno (tra l'altro) molto riservato.

I nati sotto questo segno non hanno avuto un infanzia facile. Tutto sembrava dover essere conquistato con grande fatica! L'amore, le coccole, il nutrimento, il calore sembravano non esser mai disponibili.

Ma non perché l'Anima non si merita tutte queste attenzioni,  ma perché lei (con il ricordo animico che si è portata appresso alla nascita), si è incarnata con convinzioni ben precise, ricreando le stesse dinamiche, attirando a sé persone che sembrano sì rifiutarla, quando invece le stanno mostrando che forse è lei ad essersi abbandonata un tempo.

Ma allora.. perché nascere influenzati dalle energie di questo segno?
(Non dimentichiamoci che ogni medaglia ha sempre due facce!)

Perché l'Anima ha bisogno di tempo! deve sviluppare l'auto-disciplina, deve sentire dentro di sé che può farcela! deve poter visualizzare una fiamma interiore che non cessa mai di bruciare, anche nei momenti più bui e freddi della vita! Deve poter sentire dentro di sé quella forza e determinazione che la faranno rialzare ogni volta che la vita sembra farle perder forza e la speranza! e deve farcela da sola!

Se l'Ariete deve lottare per sopravvivere, il Capricorno deve lottare per vivere!
Ma deve essere l'Anima a deciderlo! e non perché riceve incoraggiamenti, applausi, abbracci e sostegno! No, troppo facile così! Non dimentichiamoci che è Saturno a governare questo segno.

Nell'Anima viene risvegliata quella forza di lottare per se stessa a denti stretti per conquistare tutto quello che in fondo ha sempre desiderato, la vita, l'amore, il riconoscimento, tutto si, ma solo l'essenziale che  la riporterà a se stessa.

Alla fine.. lotterà a tal punto da rendersi conto aver più bisogno di nulla, neppure di un riconoscimento, e che tutto quello che le viene concesso diventa un dono.

La prima parte della vita, essendo stata priva di amore, la spinge a controllare le sue emozioni per far fronte alle difficoltà!
Ma chi dice che controllare le emozioni sia del tutto sbagliato?

Forse quest'Anima in un altra vita ne ha vissute di così devastanti che se vi entrasse in contatto subito e facilmente farebbe ancora più fatica a vivere. Forse ha solo bisogno di ..tempo.

"Forza! non c'e' spazio per le lacrime! rimboccati le maniche e cammina" sembra sussurrarmi Saturno ora che sono diventata un po' dolce con questo segno. 

Dicevamo? Tempo.. si tempo..

Il Capricorno non sta a pensare quando raggiungerà la meta, il Capricorno si concentra solo sull'obiettivo e sui singoli passi, uno ad uno, tanto sa che prima o poi arriverà.

Non si butta neppure a capofitto e senza pensare, no, prima si equipaggia per bene! si prende del tempo per calcolare ogni cosa, valuta cosa ha bisogno per la sua scalata .. e via! tutto nello zaino, quando è pronto comincia la sua salita. E guai a chi osa distrarlo o interromperlo!

Una volta cominciata la salita, non ama distrazioni di nessun tipo!
che sia una telefonata, o la richiesta di attenzione di qualcuno.. nulla!
Se si fissa concentrato su un obiettivo o si dedica con passione ad una mansione.. nessuna distrazione! Diventa esigente e serio quanto Saturno, il pianeta che lo governa.

Poco spazio per le distrazioni dunque, appunto perché ci vuole tempo... non c'é tempo da perdere!

Se qualcosa gli pesa durante la salita, non ci pensa due volte: Apre lo zaino e via.. si alleggerisce. Solo l'essenziale! ci vuole tanto tempo, ma anche poco spazio per il superfluo!

Seppure vengono dati per materialisti, nella loro ascesa sono in grado di rendersi conto che possono rinunciare a qualsiasi bene materiale, manifestando la loro più alta vibrazione.
L'ascesa dell'io e della materia per ri-contattare il Sé!

A lui potete assegnare qualsiasi compito! se lo accetta siate pur certi che lo porterà a termine.

Ama la solitudine, lo rigenera e gli da sicurezza.
Uno dei suoi obiettivi principali è quello di diventare completamente autonomo ed indipendente sia economicamente che emotivamente. Pertanto sembra essere in grado di rinunciare alle dipendenze emotive, ma sotto sotto.. non ama affatto rimanere solo! Forse ha solo bisogno di dimostrare di riuscire a stare da solo, a se stesso più che agli altri!
Non dico che non ce la farebbe mai, anzi! se un segno riesce a stare da solo è proprio il Capricorno, ma prima di potercela fare dovrà affrontare le emozioni che per lungo tempo ha deciso di nascondere dietro questa apparente durezza, sua maschera esteriore.

Una rigidità che si è rivelata però necessaria per non farlo soccombere alle sue stesse emozioni.

E' questa infatti la sfida più grande per un Capricorno, abbandonare il controllo ed entrare in contatto con i suoi sentimenti per permettere all'amore non solo di entrare, ma anche di uscire, senza il bisogno di controllare nulla, lasciando semplicemente che tutto accada.. e che le emozioni fluiscono senza che lui ne debba assumere il controllo e senza che le emozioni abbiano controllo su di lui.

Quanto si sente insicuro infatti tende a controllare ogni cosa, come se inconsciamente percepisse il pericolo di perdere o di soccombere agli eventi o di rivivere quella insopportabile sensazione di rifiuto. Quando si sente minacciato in qualsiasi modo infatti, potrebbe controllare una conversazione, oppure le persone amate ed ogni situazione, ma lo fa solo perché teme di perdere quella sicurezza che ancora non ha compreso non essere reale.

Per poter sopravvivere a quella sensazione di vuoto e solitudine ha dovuto nascondersi dietro dei meccanismi di difesa tali da portarlo ad erigere un muro tra sé ed il mondo esteriore, mostrandosi come una roccia. La stessa roccia che si ritrova a scalare nella sua ascesa.
Difese che si sono però rivelate assai necessarie!
Ha dovuto controllare le emozioni e crescere non solo da solo, ma anche in fretta, ... poco tempo per lo svago ed il divertimento, e sembrava che nulla gli fosse concesso se non con il sudore.

Chiedere aiuto è diventato pertanto difficile, alimentando la convinzione inconscia di essere solo e non amato.

"Cosa c'e' in me che non va"

In realtà nulla!

Il cosmo semplicemente vuole incoraggiare queste Anime come solo i veri Maestri sanno fare. Non attraverso una carezza, ma attraverso dure prove. Prove che i nati sotto questo segno hanno il potenziale di superare,  prove che dimostreranno la loro forza interiore e la forza innata dell'Anima che nulla e nessuno sarà più in grado di distruggere!

E' forse a questo che sono invitati i nati sotto questo segno.

Il discepolo che accetta il compito del Capricorno riuscirà anche ad abbandonare ogni controllo ed imparerà ad osservare le emozioni con assoluto distacco, proprio come Cristo (simbolicamente nato sotto questo segno) ha dimostrato di saper fare camminando sulle acque.

Insomma,  potrebbe sembrare davvero che l'Universo gli abbia tolto ogni cosa,  ma in realtà gli sta facendo dono della saggezza interiore. Il Capricorno che persevera comprende che non ha affatto bisogno di nulla al di fuori di sé stesso.

E' vero! La sua ascesa è lunga, ma porta dei doni inestimabili:
Rendersi conto di quanto in realtà sono forti!
Di quanta resistenza hanno, di quanto amore si nasconde dietro quest'austero Saturno che per ottenere il massimo da queste Anime, sa che deve essere esigente, ma la vista che costoro ammireranno dalle alti vette, non avrà eguali!

E dopo il dovuto riposo, poco! il discepolo tornerà nel mondo per trasmettere tutta la sua saggezza in veste da Maestro.

(leggi anche Buon Compleanno Capricorno dalla mia pagina Facebook e Saturno, il suo pianeta)


(Ogni articolo che scrivo richiede tempo, ricerca e si basa su anni di studio, se questo articolo ti è stato utile, ma soprattutto se desideri sostenermi puoi scegliere di fare una piccola donazione simbolica cliccando al link che trovi in alto a destra affinché io possa sempre garantirvi il mio tempo e la mia passione con dedizione). 

13 commenti:

  1. Grazie. Negli ultimi tempi mi chiedevo spesso del perché del mio vissuto e ciò che ho letto ora mi ha dato finalmente le risposte che cercavo. Ora ho capito e sono pronta a lasciare andare e a correre fiduciosa verso la crescita che sto cercando da tempo. Grazie ancora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona vita Mariacristina, e ricorda che non sei la tua mente... Sei gia dove desideri andare

      Elimina
  2. Grazie di cuore per queste parole che toccano l'anima, danno forza e speranza per non mollare nei momenti no...per fortuna c'è anche un po di Sagittario in me... :-) Buon 2017 Claudia e grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Monica, per il feedback e per gli auguri che contraccambio di cuore!

      Elimina
  3. Ciao a tutti ☺ Queste caratteristiche possono essere presenti anche se nel tema natale si ha Saturno in Capricorno? Perché io sono nata sotto il segno dell'acquario con ascendente gemelli, ma tantissimi modi di comportarsi descritti in questo articolo mi rispecchiano ☺ grazie mille ��

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per sapere se si tratta di Saturno in capricorno, occorre guardare tutto il tema natale, la casa in cui si trova e gli aspetti che forma, ma essendo nel suo segno la determinaziine di certo non ti manca. Particolare importanza anche assume il nodo lunare sud!

      Elimina
  4. Grazie mille per la tua risposta ^_^ Nel Capricorno mi rispecchio molto per il modo di vivere le emozioni, la sensibilità e l'infanzia..Il nodo lunare sud è in Leone e non mi piace molto :-\

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. il nodo lunare sud è sempre compicatino un po' per tutti..

      Elimina
  5. Ciao Claudia,
    Fascinating. Hopefully, the second half of my life does get a bit better!I appreciate you sharing this reading. Motivating. Love, Jen

    RispondiElimina
  6. Grazie infinite! Sono nata di 28 e per la prima volta leggo una descrizione davvero poco scontata del mio segno.
    Mi appartiene tutto ciò che ho letto...fantastico ! ❤

    RispondiElimina