mercoledì 31 gennaio 2018

La nuova era del risveglio di coscienza e l'influenza planetaria





Chi sta compiendo un cammino Spirituale non sente parlare di altro, o meglio.. è attratto sempre di più da questioni Spirituali, articoli filosofici, sperando di trovare una via, un indicazione, un consiglio su come meglio potersi connettere con queste vibrazioni cosmiche tanto ci stanno stimolando al cambiamento!

E pertanto un consiglio utile dai più esperti sembra rivelarsi assai fondamentale.
Vi sono tantissimi articoli interessanti, altri meno. Ognuno verrà attirato da quello che più gli risuona. Nessuno può dire quale sia giusto e quale sia sbagliato. Ognuno può solo offrire la sua esperienza e tutti siamo liberi di entrarvi in risonanza oppure no.

Vorrei offrirvi il mio punto di vista che nasce da un'esperienza di risveglio vissuto un anno fa circa. La offro senza alcuna aspettativa, la offro perché ce l'ho, e come ogni dono va condiviso.

Studio e pratico astrologia ormai da anni!
Appena ne fui entrata in contatto ne rimasi folgorata!
Niente e nessuno mi aveva descritto più dettagliatamente degli astri, ma ovviamente dovetti scegliere l'interprete di questa sinfonia celestiale con cura.
E ricevetti 5 consulenze diverse! Tutte giuste! ma molto diverse nel loro genere! Ne scelsi una e decisi di approfondirla!

Finalmente avevo più in chiaro chi fossi e quali erano le mie dinamiche, e come potevo meglio utilizzare le energie zodiacali a mia disposizione, o quali sfide potevo aspettarmi nel prossimo futuro.

Dopo anni di studi, questa passione si trasformò in professione e dopo anni di pratica arrivai ad un bivio assai inaspettato!

Una breve esperienza di risveglio mi fece sentire che non ero affatto il mio tema natale, mi fece comprendere che non era fondamentale conoscere a livello conscio il mio passato, o le mie dinamiche, proprio perché in un breve momento, in quell'esperienza.. tutto svanì, e mi apparve un universo intero!
In quell'istante che ricordo come eterno e vasto quanto l'infinito mi resi conto di non essere affatto Claudia, ero molto più vasta di una personalità, ed avevo già tutto quello di cui avevo bisogno, in quell'esatto momento, in realtà mi resi conto che tutto quello che stavo cercando nel mio cammino Spirituale, era sempre stato lì! mentre io lo cercavo fuori, e compresi che dovevo assolutamente smettere di raccontare le mie storie.

Non nascondo che questa consapevolezza che non può venir descritta con le parole ma solo vissuta da ognuno di noi sicuramente in modo diverso quando arriva, ha cambiato completamente la mia visione di vita ed astrologica. 

Da quel giorno infatti i miei articoli sono cambiati, e il modo in cui presento il tema natale, pure!

Racconto sempre la storia che si cela nella memoria cellulare dell'anima, sperando di dire all'anima. "Ecco questo è quello di cui la tua mente vuole convincerti, ma non è quello che sei veramente". Il mio scopo dunque è di mostrare come la mente agisce a nostra insaputa quando ci racconta la storia karmica a livello inconscio, ma sono diventata consapevole che quella stessa storia diventa una prigione (non tanto per lo Spirito in quanto è sempre libero), quanto più per un anima non identificata con lo Spirito, ma piuttosto con la mente, con il passato, con le sue storie, la sua infanzia, le sue convinzioni e credenze. Pertanto racconto la storia per mostrare a quali dinamiche bisogna prestare particolarmente attenzione e nel limite del possibile portare ad un interruzione. Come? vivendo nella presenza più totale e possibile e non  nella mente e sfruttando le energie planetarie a nostra disposizione in modo evolutivo. Mostro insomma le dinamiche della mente a cui prestare attenzione, essendo presenti mentre ne veniamo influenzati!

Ho inoltre compreso che ogni energia planetaria è neutra! E che siamo noi con le nostre reazioni a determinare l'esito di una configurazione planetaria. Che sia nel nostro tema di nascita o che si vissuto a livello collettivo.

Ho capito che manifestiamo i lati ombra (denominati negativi) dei segni zodiacali e delle configurazioni planetarie solo se siamo identificati con un passato, con un infanzia e con una storia, che non stiamo vivendo ora, ma che abbiamo vissuto nel passato! Una storia però che attraverso il ricordo ed il racconto manteniamo in vita!

Analizzando diversi temi natali ho potuto constatare quanto facile fosse manifestare il lato ombra di un segno zodiacale proprio perché non siamo mai connessi con il presente e con l'unico momento che esiste: l'Adesso!

E cosi, devo ammetterlo, sono andata un po' in crisi.
Pensavo pure di abbandonare questa passione, ma durante i consulti mi sono trovata a pronunciare ed ascoltare parole diverse, parole dalle quali io stessa ho imparato molto e continuo ad imparare ogni giorno!

Vorrei innanzitutto citare il grande Giordano Bruno, che come volti di voi sapete fu un uomo di grande saggezza considerato eretico e meritevole di morte perché questa saggezza non era ancora pronta per essere compresa:

"Che ci piaccia o no, siamo noi la causa di noi stessi,
nascendo in questo mondo, cadiamo nell'illusione dei sensi 
crediamo a ciò che appare, ignoriamo che siamo ciechi e sordi
e allora ci assale la paura e dimentichiamo che siamo divini,
che possiamo modificare il corso degli eventi
persino dello zodiaco"

.. persino dello zodiaco!

Ma non perché abbiamo poteri sovrannaturali, Il potere personale appartiene sempre all'ego e se siamo in cerca del risveglio di coscienza della nuova era, non è quello il potere che stiamo cercando. Pertanto diffido molto da chi vende il potere personale, lo vedo piuttosto come l'ennesima trappola.. dell'anticristo, ma questa è un mio personale punto di vista che sono anche disposta a condividere ed approfondire qualora mi fosse chiesto.

Mi riferisco piuttosto al potere dello Spirito che consiste nella totale presenza del qui ed ora, di quel potere che ci aiuta a dis identificarci dalle storie del passato se solo riuscissimo a rimanere costantemente presenti e centrati e se solo permettessimo alle emozioni di circolare liberamente come pura energia invece di controllare ogni cosa.

Vogliamo che la vita sia diversa, vogliamo realizzare i nostri sogni e se le cose non vanno come noi vogliamo, inevitabilmente.. soffriamo!
Soffriamo perché non riusciamo a controllare la nostra vita!
e se invece lo lasciassimo andare questo controllo ed accettassimo le cose così come sono?
Se riuscissimo a vivere il presente senza sapere cosa accadrà domani, non staremmo forse vivendo la vita con più intensità e presenza? Perché vogliamo sempre sapere cosa accadrà domani e come poter fare per far accadere quello che vogliamo.. sempre domani? mentre la vita oggi passa e vive senza di noi?

Veniamo chiamati tutti al risveglio, ma per molti non accade affatto come è stato previsto!

Alcune persone si risvegliano dall'illusione in un istante, come Eckart Tolle e Byron Katie per esempio, altre più lentamente. Ma ogni anima risvegliata dice un unica cosa: vivi questo momento e lascia che le cose siano così come sono! Il resto si rivelerà da sé senza che tu debba più fare nulla! Questa è la più grande dimostrazione di abbandono del controllo e questo è il dono più immenso che possiamo fare a noi stessi.

Se questo è il vero scopo del risveglio, dobbiamo lasciare che tutto vada come deve andare, e non siamo noi a dover decidere o prevedere come un influenza planetaria si manifesterà domani! possiamo solo comprendere come si e manifesta nel passato e cosa ciò comporta nel presente, o come sfruttare al meglio questa energie oggi, ma se lasciassimo andare ogni controllo e se non influenzassimo troppo le menti che vogliono sempre sapere come sarà il domani, cosa fare, forse potremmo contribuire maggiormente a questo tanto atteso risveglio e cominciare ad essere.

Il cosmo e le energie planetarie potranno fare il loro corso molto più liberamente senza la nostra direzione se noi non cercassimo di interpretare le loro mosse reagendo di conseguenza.

è probabile che va come noi sentiamo e percepiamo, ma se non fosse così? non potremmo forse rallentare il libero processo o essere d'impedimento?

La consapevolezza dell'importanza di vivere questo momento si è talmente radicata nella mia anima che non sono più in grado di offrire nessun consiglio planetario neppure per l'immediato futuro! Proprio perché io non sono voi, e non posso sapere cosa il vostro Spirito ha in serbo per voi! Ed anche perché nessuno di noi è il nostro tema natale!

Credo in una saggezza divina, insita in ognuno di noi da sempre e per sempre ed è lì che desidero condurre ognuno di noi! me compresa ovviamente!

Conosciamo i pianeti per come ci sono stati insegnati, per come vengono presentati nei libri di testo, nelle scuole di astrologia.. ma se tutto ora fosse diverso? o se tutto fosse pronto al cambiamento? Come possiamo essere certi di quello che diciamo se non ci sintonizziamo con il presente?

Pertanto ad ogni eclissi, luna nuova o luna piena questo è il migliore consiglio che posso offrire:

come si manifesterà? Per quanto mi riguarda vediamo cosa sento dentro nel momento in cui comincio a scrivere! Né prima, né dopo, né tantomeno in relazione a quanto ho imparato in passato. Vediamo come queste energie planetarie desiderano parlarmi, ma soprattutto vediamo come ognuno di noi reagirà a tali energie se in quel preciso istante sarà totalmente presente! Senza alcuna aspettativa!

Perché mi posso immaginare che un mente che si aspetta  che tutto cambi per via di una determinata previsione astrologica (e dunque è già proiettata nel futuro), potrebbe rimanere alquanto delusa se questa previsione positiva non si avverasse.

Dobbiamo risvegliare il Maestro dentro di noi!
Tutto quello che cerchiamo fuori, già lo sappiamo!
ma non lo ricordiamo con la mente e lo studio, quanto più nel silenzio e nella contemplazione profonda di ogni singolo .. istante.. presente.. 

non un decimo di secondo oltre!

qui ed ora sempre!

lascia andare la voglia di sapere.. e vedrai quanto già sai!

sabato 27 gennaio 2018

SUPERLUNA PIENA IN LEONE CON ECLISSI TOTALE: Ritorna Maestro della tua vita e crea la tua opera d'arte!

chi saresti senza un passato?


Superluna Piena in Leone: 31 Gennaio 2018, ore 14:27

Tanto attesa questa SuperLuna che viene definita una Luna speciale perché più grande del solito, Blu e Rossa (o di sangue), andiamo dunque innanzitutto a comprendere cosa si intende per Super-Blu-Rossa, prima di addentrarci nell'analisi.

SuperLuna (definita dall'astronomia perigeo lunare) perché sarà al perigeo, ovvero nel punto più vicino alla terra, apparendo all'occhio esperto leggermente più grande del solito. Ma non aspettatevi una grandezza stratosferica come viene mostrata in tanti articoli e foto, anche se può essere fino al 14% più grande e fino al 30% più luminosa.
Avrà sicuramente un influsso energetico più forte, questo si! pertanto a livello emotivo potrebbe farsi sentire di più proprio come avrà un influsso più determinate sulle maree.

Blu perché è la seconda Luna Piena nello stesso mese. (Solitamente ne abbiamo una.)

Il color rosso (o di sangue) invece è dovuto all'eclissi totale di Luna, in quanto la luce riflessa del Sole viene modificata dalla presenza della Terra che si trova in mezzo ai due luminari. (astrologicamente definiti). Ma l'eclissi totale non sarà visibile qui da noi, ad ogni modo sarà percettibile a livello energetico.

Questa combinazione è alquanto rara, pertanto come ogni evento raro suscita molto più interesse, come a sussurrare che qualcosa di speciale è in arrivo o più alla portata di mano, pertanto sembra che non dobbiamo lasciarci sfuggire questa occasione, insomma non accadeva dal 3 Marzo 1866, ben 152 anni fa!
Non dovremo invece aspettare molto per la prossima Luna Blu con Eclissi Totale che avverrà il 31 Dicembre 2028 e successivamente il 31 gennaio 2037.
Di certo ora non può che apparire speciale ...Oltretutto questa Luna Piena splenderà nel segno del Leone, ... dunque come minimo vuole attirare attenzione. il punto è ...

su cosa?

Facciamo un passo all'indietro di qualche mese.
Ricordate il novilunio con Eclissi Totale di Sole nel segno del Leone del 21 Agosto 2017?

Ora questa Luna Piena si trova nello stesso segno seppure a 17° di distanza, ad ogni modo ogni evento importante per i prossimi 2 anni e mezzo dall'agosto 2017 deve venir integrato nelle energie ed invito evolutivo di quella importante eclissi che ci stimolava ad abbandonare ogni maschera per scoprire chi veramente siamo. (Se ancora non hai letto l'articolo consiglio la lettura a questo link.)

Sole, Luna e Nodi Lunari sono in grandi protagonisti di eclissi solari e lunari, pertanto devono venir compresi molto bene singolarmente ed in relazione tra di loro.

I Nodi Lunari in astrologia sono i due punti di incontro tra l'orbita della Luna e l'Eclittica del Sole.
In Astrologia Il Nodo Sud, nodo discendente, rappresenta il Karma ed il passato dal quale l'anima appunto discende.
Il Nodo Nord, nodo ascendente, rappresenta il Dharma ed il futuro al quale l'anima ascende.

Le eclissi si formano sempre quando i due Luminari sono congiunti ai Nodi Lunari, pertanto ci viene offerta una grande opportunità di svolta in relazione al karma ed al passato. Ma sta a noi coglierla!

In astrologia Sole e Luna vengono definiti i due Luminari, come la parola stessa dice dunque.. illuminano, mostrano, e portano alla Luce tutto ciò con cui entrano in relazione.

Il Sole nel nostro tema natale ci parla della nostra identità, dell'ego e di cosa ci fa sentire vivi, mentre la Luna ci parla delle nostre emozioni e di cosa ci rende felici.

Quando si fondono uno con l'altra, interagiscono attraverso un aspetto armonico, si contrastano attraverso una quadratura o si oppongono a vicenda veniamo pertanto molto stimolati a porci delle domande serie, soprattutto quando nel tema natale sono in opposizione o quadratura, creando pertanto tensione.

Trovandosi ora in stretta connessione con l'asse dei Nodi Lunari, e pertanto molto in relazione al passato ed al futuro, a mio avviso credo che dobbiamo chiederci chi vogliamo essere per sentirci felici ORA! Se siamo ancora identificati con il karma e se stiamo in qualche modo ancora auto sabotandoci per raggiungere la tanto rincorsa felicità identificandoci ancora ed ancora con un lontano passato ed una vecchia storia. Dobbiamo onestamente chiederci come stiamo creando la nostra realtà, e su cosa ci stiamo ancora focalizzando a livello inconscio soprattutto, visto che il karma in ogni eclissi viene chiamato in causa. Oppure dobbiamo osservare con assoluta onestà quanto siamo proiettati verso il futuro, dimenticando di vivere ora!

Giove in scorpione infatti, (il grande pianeta considerato benefico e gioioso) fa una quadratura con il Sole e la Luna, e splende proprio nella casa della gioia, se pertanto vuoi vivere la vita intensamente e con onestà (Scoprine) e con gioia (Giove) verrai invitato a fare qualcosa che vedremo in seguito.
Giove dunque si interpone tra karma-dharma e Sole e Luna.
Ci sono doni che ci attendono, ma tutto dipende da noi e dalle nostre scelte.

Ma anche Venere in Acquario vuole partecipare come con un ruolo da protagonista trovandosi congiunta al Sole, al Nodo Lunare Sud e di conseguenza pure opposta alla Luna.
Venere in questa configurazione sembra suggerire che dovrai attentamente rivalutare le tue relazioni ed i tuoi valori e chiederti quanto sei fedele a te stessa cara Anima. Dovrai presentare particolare attenzione a quale ruolo difendi nelle tue relazioni personali. Stai cercando ancora amore e riconoscimento rinnegando chi sei?

In gioco c'é la tua vita, o meglio LA vita!

Interessante notare che il governatore del Nodo Nord è il Sole che si trova congiunto al Nodo Lunare Sud (Karma) nel segno dell'acquario. Pertanto la dis-identificazione con il passato e da ogni ruolo è assai fondamentale per riconquistare la propria unicità. Non è attraverso il paragone col passato o con gli altri che ci liberiamo dalle nostre ferite, ma solo riconoscendo chi siamo veramente, siamo energia senza un passato. Solo allora riusciremo ad aprire il cuore profondamente! e non solo a livello mentale!

Il ruolo dell'eclissi in questa sinfonia astrologica? Quando la Luna si oscura veniamo inviati ad osservare le emozioni oscure della nostra psiche, ovvero dell'inconscio emotivo, in modo da riportare in superficie quello che non abbiamo fino ad allora avuto il coraggio di osservare, al fine di lasciare andare quei condizionamenti emotivi che ci impediscono di vivere ora.
Le eclissi di Luna indicano sempre una possibilità di grande rinascita a livello emotivo ed animico che sussegue un apparente morte, una morte di una vecchia abitudine che fino ad oggi ci ha tenuti al sicuro. Il suo effetto viene percepito fino a sei mesi prima e dopo l'evento.

Pertanto comincia a porti queste domande per comprendere a che punto ti trovi, sei qui.. o sei là?:

Riesci a gioire della vita?
Ti senti viva?
Tu sai chi devi essere per sentirti felice?
Cosa è per te la felicità?
Cerchi ancora di venir vista nelle tue relazioni magari attraverso il ruolo di vittima?
Quanto nutri la tua Anima e come?
Quali sono i sogni che rincorri? li hai raggiunti o ancora li insegui?
Ti stai ancora identificando con il passato senza saperlo?
Ti ritrovi sempre nelle stesse dinamiche relazionali senza apparente via d'uscita?
Dove poni maggiore attenzione? Sul passato (karma) o sul futuro (dharma)?
Ma soprattutto.. sai chi sei???

Spesso rincorriamo la felicità senza neppure sapere quali direzioni prendere.
Spesso rincorriamo i sogni realizzati da altri, sperando di vivere altrettanto pienamente e cadiamo nel tranello doloroso del paragone!
Altre volte non sappiamo neppure cosa dobbiamo fare, e speranzosi rimaniamo in attesa che qualcosa accada o cambi. Passato-futuro-passato-futuro. Vogliamo cambiare il passato (e siamo dunque nel passato) e rincorriamo un futuro, dimenticandoci di vivere il presente..

.. ed il tempo passa...

passa nell'attesa, passa mentre confrontiamo la nostra alla vita altrui, passa mentre rimpiangiamo il passato e sognano il futuro, passa ogni volta che viviamo di speranze mentre la vita vive senza di noi. 
Passa mentre passiamo dal Karma al Dharma sentendoci costantemente come se fossimo in altalena in cerca di quell' equilibrio che ci dia la tanto rincorsa felicità.
Passa mentre aspettiamo eventi speciali come questo che promettono qualcosa di speciale.. e noi attendiamo speranzosi.

Ma nulla accade se noi non prendiamo coscienza di tutto ciò che si cela dietro ogni cosa ed in questo caso dietro ogni energia planetaria. Nulla accade se non ci assumiamo la responsabilità non tanto delle nostre azioni, ma anche delle nostre non-azioni, ma credo soprattutto delle nostre intenzioni.

Spesso non sappiamo più se agire o come agire, sballottati a destra e sinistra in cerca di quel qualcosa che ci faccia sentire veramente vivi.
Cerchiamo una risposta dalle stelle, dai numerosi articoli che si contrappongono addirittura tra loro.
La confusione diventa inevitabile!

Fare o non fare, e se fare cosa fare e come farlo?
Aspetto o agisco?
Cosa devo cambiare? Come?? Devi vivere il presente pienamente! Quanto sei connesso con il tuo respiro e con i tuoi 5 sensi?

Se non ti senti felice ed appagato.. Una cosa sola devi cambiare. Atteggiamento e focus! 




Devi focalizzarti su quello che sei veramente! Su quello che vivi ORA!

Perché un anima infelice è sicuramente identificata con il passato, con l'ego e con la mente che gli suggerisce come deve essere la vita di una persona felice! Di un ego che ancora continua a difendere la sua zona comfort impedendo a tutti di entrare. Controlla, diffida, e si isola pur essendo bravissimo a socializzare.
Il punto è che ogni volta che le cose non vanno come la mente (ego) desidera, non possiamo che essere infelici.

Da dove cominciare dunque?

Forse possiamo iniziare con l'abbandonare il controllo della nostra vita, dandoci nel contempo molte più possibilità. Forse se abbandonassimo il controllo e se ci fidassimo di più degli eventi così come stanno accadendo, le cose cambieranno come e se devono cambiare. In fin dei conti non abbiamo nessun controllo, e se siamo convinti di averlo...prima o poi un evento ci mostrerà che non l'abbiamo affatto.

Desiderare una vita migliore può essere stimolante, ma anche una prigione allo stesso tempo, perché il volerla cambiare automaticamente suggerisce che il presente attuale non ci piace, e dunque non possiamo di certo vivere sereni ed appagati. Non ci resta che cambiare atteggiamento!

Non dare tutta la responsabilità a questa Super Luna Blu-rossa-gigante con tanto di Eclissi, non sarà lei a cambiare la tua vita e a portarti i doni che aspetti.
Insieme al Sole vorrà sicuramente mostrarti qualcosa, (i luminari illuminano sempre), ma non sarà la Superlunamagica a cambiare la tua vita! 

Dobbiamo piuttosto comprendere cosa viene illuminato.

Vediamo dunque di mettere un po' più di luce. 

Sarà il segno del Cancro ad ascendere ad Est alle nostre latitudini incoronando proprio la SuperLuna come Signora (o meglio Regina) di questo Plenilunio! Veniamo come minimo invitati ad essere vulnerabili ma senza perderci in questa vulnerabilità.

In questo Plenilunio il Sole illumina il Karma, mentre la Luna illumina il Dharma.
In altre parole il Sole illumina il passato, mentre la Luna il futuro.
Il passato che imprigiona, e il futuro che vende miraggi.

Quanto riuscirai tu a stare al centro??? Quanto riuscirai a mantenere equilibrio tra queste due opposizioni, tra passato e futuro.... nel presente? Quanto riuscirai a non farti sopraffare dalle tue emozioni? emozioni che poi sono sempre ancorate ad un passato...

Osserviamo ora la posizione dei luminari e dei nodi lunari.

Il Sole si trova a splendere in casa ottava, in un territorio assai delicato, spesso definito nascosto, questa è la dimora di Ade, custode del nostro inconscio, la casa delle grandi metamorfosi.

Un Sole in Aquario in casa ottava pertanto potrebbe farci sentire alienati dal mondo, desiderosi di nasconderci perché diversi e non nel posto giusto. Speranzosi di venir visti, ...ma forse sulle pleiadi. Forse c'é dunque qualcosa che dobbiamo trasformare in relazione alla nostra identità.

La Luna splende in casa seconda, nella casa delle risorse e della fiducia che abbiamo in noi stessi, splendendo nel segno del Leone ci fa tanto desiderare di essere visti e riconosciuti da qualcuno, da qualcosa.. da Dio, ma il vero invito è.. quanto TU riesci a vederti ora?

La tensione pertanto potrebbe manifestarsi in questo modo:

"Vorrei tanto essere visto, riconosciuto, felice e gioioso (Luna in Leone)
Ma non so chi sono, mi sento respinto, non visto, alienato dal mondo.. dunque non so neppure cosa devo fare, e se lo so.. ancora non mi sento felice"

La tensione che viene sollecitata... è tanta, ed è infatti questo il grande dono!
Attraverso la tensione, liberarci di quello che non siamo e di quello che crediamo di essere in relazione al nostro passato.
In casa ottava un vecchio ego deve morire per lasciare spazio a qualcosa di nuovo.
In casa seconda una nuova risorsa deve venir conquistata per riconquistare una dignità perduta.

Ma come possiamo scoprire chi siamo se costantemente vogliamo sapere chi eravamo attraverso regressioni, canalizzazioni, messaggi angelici e altro? Quanto ancora dobbiamo riportare alla luce un passato che non esiste più?

Conoscere il passato karmico è utile solo come indicazione di quello che non siamo più, in quel caso è utilissimo perché ci mostra le nostre dinamiche inconsce e le convinzioni del nostro ego, ma siate vigili ed attenti, semmai doveste conoscere il vostro passato karmico, osservate con onestà quanto lo usate come scusa per giustificare chi siete ora o chi desiderate diventare ed essere? l'inganno è quasi invisibile..

Non è cosi che potrai scoprire chi sei veramente, così scopri solo chi credevi di essere e non ti sarà affatto di aiuto, in quanto questa consapevolezza (portandoti nel passato) ti deruberà del più immenso dono: vivere il presente!

Perché non riusciamo a lasciare andare il passato? 

Perché in qualche modo ci ha dato un identità, (falsa, ma sicura) un identità che ci ha definito ma nello stesso momento imprigionato.

Si perché noi non siamo un identità individuale, noi siamo innanzitutto Spirito!
Ed uno Spirito non può vivere in un identità prestabilita o stabilita, perché uno Spirito vive solo nell'eterno presente, senza veste e senza identità, solo così potrà sentirsi veramente libero.. e vivo!

Pertanto ad uno Spirito non interessa affatto sapere chi era in un altra vita, nell'infanzia o nel passato. Uno Spirito non ha una storia! e se pensa di averne una, vuole conoscerla per lasciarla andare perché è nell'assenza di una storia può vivere intensamente.

Quando ti perdi nel dolore del passato poniti questa domanda:  Se lo Spirito può vivere e manifestarsi nel solo presente, a chi appartiene il passato?  All'ego, ad un identità, alla mente che tutto controlla.

E' dunque da tutte le tue storie passate che ti devi dis-identificare se vuoi scoprire chi veramente sei.
Ogni volta che racconti una storia, la mantieni in vita e diventi quella storia senza rendertene conto.

Come possono cambiare le cose se giustifichiamo la nostra infelicità in relazione al passato?
Non è forse una trappola nella quale ci nascondiamo senza renderci conto?
Posso ben immaginare che per molti il passato non sia stato facile, non lo è stato neppure per me!
Eppure arriva un giorno in cui dobbiamo avere il coraggio di lasciarlo andare, dobbiamo smettere di raccontarlo, e dobbiamo focalizzarci su quello che ci circonda ora, dal semplice profumo di un fiore! Ohhhh quanto può essere potente un profumo di un fiore, ti porta immediatamente nel presente!

Poniti seriamente questa domanda: chi saresti senza un passato, senza una storia, senza un karma o senza una convinzione e credenza? Non saresti forse più libero?

Se vuoi sentirti veramente libero dovrai dunque liberarti da ogni identità e ruolo assunto nelle diverse reincarnazioni, se vuoi davvero scoprire chi sei veramente!
Dovrai spogliarti di ogni ego vissuto, costruito e difeso.
O non riuscirai mai a riconoscere la tua nobiltà e regalità che non ha bisogno di nessun riconoscimento altrui.

Qual'é dunque l'invito di Giove di cui parlai all'inizio?

Di riconquistare la gioia di vivere intensamente, ora!! nel presente! e possiamo farlo solo se lasciamo andare il passato. Se non ci riusciamo e reagiamo con resistenza allora si manifesterà il lato ombra di questa configurazione. Continueremo a sentirci alienati e separati dal tutto (Sole in Acquario), attireremo attenzione con il dramma emotivo (Luna in Leone) ed amplificheremo questo dramma attirando attenzione in modo smisurato (Giove in scorpione in quadratura a Sole e Luna).

Dipende sempre e solo da noi! Dalle scelte che fai ogni istante!

L'invito secondo me è questo:

Per vivere la gioia ora, veniamo stimolati a lasciare andare il passato. 
Solo così potremo abbracciare il presente con l'energia giocosa e brillante di questa SuperLuna nel segno del Leone, senza alcun bisogno di attirare attenzione attraverso il dramma o il bisogno di essere visti o riconosciute, ma solo attraverso la consapevolezza di chi siamo, e di chi soprattutto non siamo più!

Pertanto questa Luna piena avrà qualcosa di speciale da mostrarti, ma non avere alcuna aspettativa, questo è il mio più grande consiglio. Perché l'aspettativa limita il campo di possibilità, e ti porta a focalizzarti su qualcosa in particolare, derubandoti della grande visione.

Limitati ad osservare cosa susciterà in te questo Plenilunio, soprattutto a livello emotivo!

Quali emozioni riemergono?
Quali maschere ti vengono mostrate?
Osserva attentamente come reagisci ad ogni evento, parola e persona. Osserva se stai innescando lo stesso solito meccanismo, di difesa o di attacco legato ad un lontano o recente passato. Osservati come se stessi osservando qualcuno in un film. Sfrutta l'energia del distacco emotivo dell'Aquario in modo costruttivo.
Non lasciarti influenzare troppo dalle emozioni che emergeranno, limitati ad osservare quello che ti viene mostrato e poi sii pronto a lasciare andare tutto quanto!
Tutto ciò che ti parla di chi eri.
Tutto ciò che ti connette ad un passato, che sia karmico o dell'infanzia, perché tu non sei affatto il tuo passato, e se vuoi scoprire chi veramente sei, devi lasciarlo completamente andare, o come ho scritto si manifesterà il lato ombra di questa configurazione astrologica: il dramma.

Il dramma di un anima che vuole essere vista, e che pertanto continua a raccontare una storia in cerca di attenzione senza rendersi conto di non riuscire a liberarsi dal ruolo di vittima.
La tensione non serve per imprigionarti nel passato, ma serve per liberarti da esso. ll vero problema è l'identificazione, e la soluzione è la dis identificazione!

Tieni dunque molto presente che in mezzo alla tensione che illumina i nodi lunari c'é il passato e l'inconsapevolezza di chi siamo, quell'inconsapevolezza che porta sempre l'attenzione fuori, alla ricerca, al desiderio, all'attaccamento a vecchie abitudini senza che ce ne rendiamo conto.

Questa pertanto è la tensione che verrà mostrata giorni prima e dopo questa Eclissi Totale di Luna.

Ti verrà mostrato chi non sei, ricordatelo! perché solo così riuscire a lasciarlo andare.
Osservati soprattutto all'interno delle relazioni! osserva sempre le tue reazioni, la reazione è una scelta e spesso la prendiamo inconsciamente per abitudine.

Ascoltale bene queste emozioni nei prossimi sei mesi, ma non diventare queste emozioni! Piuttosto invitale, espandile e lasciale fluire, solo così potranno dissolversi, se le respingi e le giudichi ne diventi schiavo e loro ti terranno prigioniero in un identità che non ti appartiene più da tanto tanto tempo!!!

Non continuare a vacillare tra passato e futuro, è nel presente che devi vivere!

E' vero! vi è un enorme dono che questa Luna ti vuole offrire, ma forse non come tu te lo aspetti!
Vuole mostrarti qualcosa, e ti da la possibilità di fare quello che si può definire un salto quantico, ma non senza che tu non ne sia in qualche modo protagonista attraverso una scelta!

Se continuerai ad identificarti in un ruolo e con il passato, questo salto sarà per te solo un salto nel passato ancora ed ancora, se invece accoglierai la sfida con fiducia potresti avvicinarti un passo di più verso la consapevolezza della tua vera natura ed Essenza.
Non dipenderà dunque dalla Luna, ma solo da te!

Con Saturno di transito in Capricorno dobbiamo davvero tornare all'essenziale! liberarci di quello che non siamo, solo così possiamo ricoprire la saggezza che siamo, scoprendo di aver sempre avuto quello che cerchiamo fuori. Una volta che saremo tornati all'essenziale, tutto diverrà più chiaro e sapremo come mettere al servizio i nostri doni per la collettività, piuttosto che per l'ego, per l'io.. per me!

Una volta che sarai riuscita a lasciare andare tutto ciò che non ti rappresenta più, sarai pronto ad abbracciare una nuova vita, sempre stata presente, ma vissuta da una mente che la viveva al posto tuo.

Ritorna Maestro della tua vita e crea la tua opera d'arte!

Buona Luna Piena

Ah! essendo la Luna Piena in Leone, casomai aveste sempre pensato di dare un taglio netto al passato con un taglio netto ai capelli, questa sarebbe l'occasione perfetta, anche per una semplice spuntatina.

Se lo desideri seguimi sulla mia pagina Facbook


BUON COMPLEANNO AQUARIO




Libertà, fratellanza, condivisione, cooperazione, innovazione sono solo alcuni dei desideri di questo segno considerato tra il più rivoluzionario di tutti.

Si, perché il suo pianeta moderno che lo governa è Urano, la cui scoperta nel 1782 coincide con l'indipendenza americana conquistata nel 1776 e la rivoluzione francese (1789-1799).
Lo sapevate? L'unico pianeta che piuttosto di girare su se stesso, rotola quasi in orizzontale.

Infatti i nati sotto questo segno vogliono andare per conto loro, o per lo meno sono stimolati a farlo!
Non sopportano le regole e spesso si ritrovano a lottare contro figure autoritarie di ogni tipo.
Non accettano che ci sia qualcuno che deve governare e dare ordini obbligandoli in qualche modo a conformarsi.

Conformasi e seguire la massa per un Acquario equivale ad imprigionarsi.

E così troveremo molte Anime nate con questo segno a frequentare centri sociali, a difendere cause umanitarie, a sognare l'era dell'acquario vivendo sull'onda della new age o a marciare nelle manifestazioni di strada urlando che non sono più d'accordo con il sistema attuale manifestando la loro volontà di cambiare le cose, ribellandosi alle autorità. Ad ognuno la sua ribellione.
Ma se tu non sei un anima che si riconosce in questa ribellione esteriore, forse varrebbe la pena investigare un po' più a fondo. Per quanto tempo hai vissuto la vita compiacendo l'altro e rispettando una cultura che non ti appartiene veramente? Per quanto tempo hai seguito le regole che ti sono state imposte e che hai preso come leggi universali e quanto ti sei sentito/a veramente libera?

Le Anime nate sotto questo segno, inconsciamente o non, potrebbero vivere dentro di sé un senso di prigionia, imposto od auto-imposto, anche se potrebbero far fatica ad ammetterlo.
Potrebbero sentirsi rifiutate dal mondo e dalla società per il loro modo di essere unico e diverso o per qualcosa che hanno detto o fatto, e per questo trovare degli amici con cui sentirsi in sintonia diventa assai fondamentale!

I ricordi karmici che si portano appresso potrebbero essere quelli di un Anima che ha vissuto il dolore dell'esilio, del rifiuto e dell'allontanamento o dell'eccessivo conformismo. In casi estremi potrebbe addirittura aver incontrato la morte per difendere se stessa ed i suoi valori.

Ma solo un attenta analisi del karma, del Nodo Lunare Sud e di tutto il tema natale può mettere luce sullo stato d'animo di queste anime e sulla loro reale missione

Quel che sicuramente è certo è che sono Anime nate per ri-conquisatare quell'unicità che gli è stata rubata o negata, o quella che loro stessi hanno rinnegato per salvarsi la vita o per ottenere il riconoscimento altrui.

Non è dunque affatto un caso che attirino a sé autorità che potrebbero ostacolarle, o persone che potrebbero criticarle o dalle quali potrebbero sentirsi criticate e non comprese.

Stanno semplicemente riconfermando una loro convinzione interiore, o vengono stimolate a rivoluzionarsi.
Senza rendersi conto potrebbero pertanto anche abbracciare delle cause non solo perché ci credono veramente, ma anche perché hanno qualcosa da dimostrare, sembra quasi più agli altri che a se stessi, ma forse anche a se stessi senza mai sentirsi veramente soddisfatti.

La loro diventa una lotta interiore che si riflette esteriormente e faranno di tutto per cercare apprezzamento arrivando addirittura a sentirsi speciali proprio perché rifiutati.
L'apprezzamento che pagheranno a più caro prezzo, è la rinuncia di sé stessi conformandosi agli altri in cerca di approvazione, per evitare di sentire ancora quel doloroso senso di rifiuto ed esilio profondamente incarnato nell'Anima. Potrebbero essere circondati da molte persone, ma continuare a sentirsi in esilio dentro! quando invece per un Acquario è molto meglio esseri soli, ma sentirsi veri!

Il modo in cui manifesterà questa rivoluzione dipenderà molto dal resto del tema natale, ma potrebbero continuare sia a sentirsi alieni e non compresi in questo mondo o dagli altri, sia a focalizzarsi a tal punto a livello mentale da cercare di dimostrare quanto in realtà sono validi attraverso la conoscenza di materie non comuni e non comprensibili a tutti, dimostrando quanto sanno, quanto sono rivoluzionari e dunque coraggiosi, quanto sono i piccoli-grandi geni incompresi, lottando per dimostrarlo ad ogni costo ed ogni giorno, senza più rendersi conto che in realtà si sono identificati con la mente, più che con il cuore.

Se non viene nutrita l'energia solare dell'Aquario (e per sapere bene come nutrirla occorre valutare bene la posizione del Sole e gli aspetti planetari come pure il Nodo Lunare sud), l'Anima può manifestare le vibrazioni negative del segno, dissociandosi per esempio dalle proprie emozioni e dai propri istinti (corpo compreso), perché riconnettersi con quel dolore di esilio interiore potrebbe davvero essere troppo doloroso, meglio concentrarsi nel cercare l'approvazione altrui o creare lotte per dimostrare il proprio valore. Potrebbe dunque correre il rischio di trasmettere intellettualmente non solo le sue idee, ma anche le sue emozioni, che tenderà a metallizzate come forma di dissociazione emotiva. (un attenta analisi della Luna qui si rivela assai fondamentale)

Sono molto focalizzati sul futuro, avere un progetto ed un obiettivo è assai importante per sentirsi vivi.

Questo è il segno che desidera un grande e radicale cambiamento, ma non solo per se stesso, quanto più per il mondo intero! "Siamo tutti fratelli, dobbiamo unirci e lottare per un mondo migliore! Dobbiamo rivoluzionarci al potere che ci rende schiavi e ci impedisce di riconquistare la nostra vera natura, dobbiamo cambiare il mondo e dobbiamo farlo insieme" parole d'ordine: rinnovamento, rivoluzione.

E cosi vengono spinti da questa grande energia elettrica che li porta a pensare a strategie o progetti che potrebbero veramente cambiare le cose.
Ma non vogliono farlo da soli. Sanno bene che l'unione fa la forza e cercano pertanto persone con le quali condividere queste idee. Hanno bisogno di comunicare e trasmettere quello che hanno appreso magari pure a dura fatica (se si pende in considerazione il vissuto dell'anima più che della persona), e sono convinti che le loro idee rivoluzionarie potranno cambiare il mondo! e potrebbero cambiarlo davvero, ma non devono cadere nella trappola di dover convincere gli altri ad ogni costo che la loro sia la via migliore e la più saggia da seguire sentendosi magari anche migliori solo perché sono in contatto con una nuova visione che li fa sentire più evoluti.
Nella sua manifestazione negativa, i nati sotto questo segno infatti lottano sì per conquistare l'umiltà ma a volte (per dimostrare il loro valore) potrebbero addirittura dimenticarsi di dover essere loro umili in primis.

Lo scopo evolutivo infatti di questo segno è di si comunicare e trovare un punto di incontro con l'atro con il quale poter condividere le proprie idee e progetti ma innanzitutto di rimanere fedele a se stesso,  costi quel che costi! soprattutto quando non si sente accolto o apprezzato.

Non sono infatti gli altri che devono approvare la sua vera natura, ma solo ed esclusivamente l'anima stessa.
Deve rendersi conto che le lotte che attira in realtà sono il riflesso di una sua lotta interiore.
Se l'altro lo respinge per le sue idee innovative e si sente incompreso e rifiutato connettendosi con quella emozione, l'Anima deve comprendere che è forse lei che continua rifiutarsi.
Deve osservare la sua vita e difendere le sue idee uniche ed originali a costo di rimanere sola.
Non deve più cerare alcuna approvazione, al di fuori della sua, solo così potrà avvenire una vera rivoluzione.

Questo è il reale invito di questo segno che cerca il cambiamento. Cambiare se stesso dentro, riconoscere il suo valore e la sua unicità! tirare fuori e viver tutta la sua originalità! Solo allora potrà manifestarsi la sua missione con chiarezza o con emozioni più equilibrate e solo allora riuscirà ad entrare in contatto con le persone pronte ad accogliere la sua saggezza.

Urano rappresenta anche il mentale superiore e dunque l'intuito. Se queste anime rimangono fedeli a loro stesse fino in fondo, senza porre solo attenzione all'esterno, la saggezza sarà in grado di fluire attraverso di loro liberamente, ma solo quando si saranno connesse con il corpo emotivo.
La genialità sembra dunque nutrire questo segno, quella genialità che servirà a portare nuove idee che potranno cambiare il mondo. Innovazione, rivoluzione, cambiamento! Per cambiare ci vuole sia tanto coraggio, ma anche nuove idee, mai sperimentate, mai viste, mai sentite.

Caro Acquario, non temere di venir contrastato o respinto o continuerai ad attivare situazioni e persone che non faranno altro che dimostrarti come in realtà ti senti dentro. Sei perfetto così come sei, ma soprattutto non devi dimostrare nulla.
Hai un dono prezioso da poter condividere con l'umanità e questo lo sai, lo senti da sempre! Ma prima di capire cosa, devi tu capire chi sei e contro cosa in realtà lotti da sempre o a chi e cosa l'anima tua ha ceduto se stessa, devi riconnetterti con le tue emozioni ed unire la mente al cuore per liberare la tua essenza.

Una volta riconquistato il tuo diritto di essere unico e diverso, e di sentirti libero veramente dentro, allora attirerai a te persone con le quali condividere le tue idee, i tuoi progetti e le tue lotte, unendo più menti, più cuori e più anime per un fine comune. Quello di cambiare le cose ed il mondo al meglio! Non solo per te stesso, ma per il bene di tutta l'umanità.


Il glifo che rappresenta questo segno infatti mostra un uomo (o donna), con una brocca in mano dalla quale fuoriesce acqua come una cascata. L'acqua rappresenta da una parte il libero fluire delle emozioni, dall'altra coscienza divina, quella conoscenza che l'Acquario ha acquisito vita dopo vita, quella conoscenza che se riconosciuta dentro di sé come fonte divina, potrà poi trasmettere al mondo intero senza più creare o incontrare alcun ostacolo.

Buon Compleanno Aquario

Se lo desideri seguimi sulla Pagina Facebook

domenica 14 gennaio 2018

LUNA NUOVA IN CAPRICORNO: Ritorna all'essenziale per ricordare chi sei




"La vera rivoluzione per raggiungere la libertà è quella interiore, qualsiasi rivoluzione esterna è una mera restaurazione della solita società che a nulla serve" - Jiddu Krishnamurti


....a nulla serve al risveglio di coscienza, ma certamente serve a mantenere in vita i nostri ruoli contribuendo a farci rimanere in gioco convinti che per essere dobbiamo per forza fare qualcosa, ...fare la prossima mossa. 


Luna Nuova in Capricorno a 26°, il 17 Gennaio alle 3:17 am


Il segno con del Grande Saggio, alla sua più alta manifestazione vibratoria, da il via ad un nuovo ciclo lunare e noi abbiamo la possibilità di seminare un nuovo intento, ma non proiettarti ora al 17 Gennaio, vivi questo istante ora! in assoluta presenza e quando il momento arriverà, potrai percepire come seminare questo intento, ma se ti proietti troppo in avanti potresti perdere l'occasione di percepire il potere del presente.

Questo nuovo ciclo ospiterà un'eclissi totale di Luna il 31 gennaio, quando splenderà piena nel segno del Leone.

Ricordo sempre che la potente eclissi che attraversò gli Stati Uniti lo scorso 21 Agosto 2017 sarà attiva per quasi 3 anni da quella data, e pertanto ogni altra eclissi ed evento planetario deve essere messo in connessione a quell'intenso portale che ci sta dando accesso ad un altro mondo.
Quello interiore.

Un invito che si presenta continuamente in modo sempre più impellente sotto forma di sofferenza, solitudine, disperazione, rabbia, paura, ma soprattutto tanta tanta stanchezza. Una stanchezza che urla ad alta voce: "basta, non ce la faccio più, la vita così non mi piace, deve cambiare qualcosa, sono sfinita, questo mondo va a rotoli e nessuno fa nulla, devo fare qualcosa anche per loro, per noi, per tutti! Quanto ancora deve durare tutto questo? Qual'é lo scopo di tutta questa sofferenza? e Dio in tutto questo.. dov'é? Come può permettere tanta sofferenza? se lui non interviene devo intervenire io, dobbiamo intervenire noi!"

In effetti la sofferenza non ha nessuno scopo e non è neppure un debito karmico che ci è stato dato dal Dio che veneriamo e preghiamo di intervenire.

La sofferenza l'abbiamo creata noi, tutti insieme ma anche singolarmente nel momento in cui ci siamo dimenticati di chi siamo e nel momento in cui abbiamo volto lo sguardo e l'attenzione altrove, fuori, nel mondo che viviamo e nella dimensione nella quale facciamo esperienza, dimenticandoci totalmente del più grande sostegno sempre stato a nostra disposizione. Lo Spirito, Dio, ... ognuno lo chiama secondo la propria ideologia.. Ma soprattutto la sofferenza nasce nella mente, in una mente che giudica quello che osserva, respingendo quello che reputa.. sbagliato! è infatti il giudizio a creare sofferenza. "no, non deve essere così, così non mi piace. Risultato? soffro."

Ma coma abbiamo fatto a perderci in questo labirinto? e come trovare la via di casa?

Siamo nati per permettere allo Spirito di fare un esperienza umana attraverso la forma, ed in questa forma ci siamo completamente persi, identificandoci a tal punto con essa da essere convinti di essere un uomo, una donna, una madre, un figlio, un prete, un politico, un terapeuta, un criminale... (ad ognuno il suo ruolo) dimenticando di essere un universo intero.

Un universo che osserva se stesso nella forma. E' come se avessimo appoggiato gli occhi su un velo che divide due mondi. Quello dello Spirito senza forma e quello dello Spirito nella forma...
Siamo stati così attirati da questo mondo della forma da esserci spinti un po' oltre senza rendercene conto e siamo stati risucchiati nell'universo della forma, perdendoci in piccole tante forme diverse convincendoci di essere gli uni separati dagli altri, appunto perché ogni forma sembra apparentemente separata dall'altra dallo spazio. Ma quello spazio che separa le diverse forme.. fa anche parte dell'Universo senza forma. 

Ora risucchiati in questa dimensione, osserviamo le forme sotto forma di persone che interpretano diversi ruoli, il regno animale e vegetale, la terra, tutto ciò che ha una forma e che crea questa forma. Noi come Spiriti in un corpo umano ci stiamo identificando con il nostro ruolo o ruoli di vite precedenti che hanno dato spazio alla mente e all'ego di prendere completo potere su di noi.

Non vediamo più l'altro come parte di noi stessi, soprattutto se l'altro ci irrita o lo consideriamo involuto, fuori di testa, pericoloso o aggressivo.
Carnefice o vittima poco importa, chiunque stiamo osservando fa parte di noi e fa parte di questo gioco nato per permetterci di sperimentare, un gioco che però si è trasformato in sofferenza, giudizio e solitudine.

Come ho scritto nello scorso articolo di Luna Piena nel segno del Cancro: è ora di tornare a casa! 

Ma per tornare a casa dobbiamo prendere consapevolezza di chi siamo, o meglio di chi non siamo. 

Ogni energia planetaria e zodiacale è neutra, è la nostra reazione a determinare come essa si manifesterà nella nostra vita ed in questo mondo, pertanto andiamo a comprendere le energie coinvolte.

Il segno del Capricorno è il protagonista di questa Lunazione. Sono infatti ben 6 pianeti (su 10!) a vibrare in questo segno, senza considerare la Luna Nera, anche in Capricorno.

Gli altri quattro vibrano nel segno dello Scorpione (Giove e Marte), Pesci (Nettuno) e Ariete (Urano).
Urano, il pianeta della ribellione, vibra nella casa del Leone (del Sole) e forma una perfetta quadratura con i due luminari. Pertanto come minimo veniamo chiamati ad una rivoluzione. Una rivoluzione però interiore che ci aiuterà a gioire pienamente della vita, piuttosto che continuare a rifiutarla o giudicarla proiettandoci troppo in avanti o indietro nel passato! La vita dobbiamo godercela ora, in questo preciso istante!

Sarà nuovamente il segno dello scorpione ad ascendere ad Est al momento del novilunio, incoronando sia Marte che Plutone signori di questo oroscopo.

Pertanto questo nuovo viaggio dobbiamo affrontarlo con assoluta onestà (scorpione) e con tanto coraggio (Marte), se davvero vogliamo liberare la nostra Essenza nel profondo della nostra Anima (Nettuno in Pesci che vibra in casa quarta)

Questo super potente stellium nel segno del Grande Saggio, vibra in casa seconda.
La casa delle risorse, pertanto abbiamo la possibilità di scegliere di riconnetterci alla nostra più profonda risorsa. Ma come abbiamo detto viene richiesto un atto di coraggio e pertanto (visto le energie coinvolte) l'atto di coraggio che viene richiesto è legato all'abbandonare il controllo che esercitiamo su noi stessi, sulla vita e sugli altri.

E' in fatti questo controllo mentale che ci impedisce di sentire chi siamo veramente!

E' la convinzione che dobbiamo lottare e scalare la montagna in cerca dell'illuminazione, che ci impedisce di scoprire la Luce che già siamo dentro di noi!

E' questo continuo senso del dovere verso qualcosa e qualcuno che ci porta sempre più lontani dalla verità che siamo.

E' la sofferenza che tutto questo provoca a separarci dall'altro facendoci sentire soli ed abbandonati, oppure soddisfatti ma sempre con quella sensazione di.. "manca ancora qualcosa".

La verità è che non manca proprio nulla, ma l'unica cosa vera che siamo, la stiamo allontanando cercando di cambiare il mondo, di migliorare la nostra vita, e di convincere gli altri che qualcosa non va, che devono svegliarsi, reagire! fare qualcosa! In realtà siamo addormentati quanto loro!

Pensiamo di aver capito le regole del mondo, degli illuminati, delle entità, di tutti i complotti che stanno distruggendo la vita umana, e non ci rendiamo conto che siamo i più potenti auto-sabotatori della nostra verità interiore. Di un Essenza che non giudica, che non crea separazione, e che non sa neppure cosa sia la lotta. Di un Essenza che non si è dimenticata che sta sperimentando un esperienza nella forma, ma di un Anima che si è talmente separata dalla coscienza (inseguendo al mente) da aver deciso che la forma che sta sperimentando non va bene! Deve essere cambiata!

Bhe' mi direte, se non vi è rivoluzione esteriore, il mondo non cambierà mai! non vorrai mica dirmi che dobbiamo continuare a permettere queste ingiustizie, massacri, e stupri!!

No, non sto affatto dicendo questo! Sto solo dicendo che l'attenzione su cose che la mente giudica e reputa sbagliate ci portano lontano dalla verità che siamo! procurando inevitabilmente sofferenza, giudizio che a loro volta mantengono in vita la separazione.
E se pertanto tutti smettessimo di farci distrarre dai giochetti della nostra mente e volgessimo lo sguardo altrove, automaticamente le cose fuori cambieranno senza alcuno sforzo, senza guerre, senza lotte, senza giudizi, attacchi e contrattacchi! Difese o resistenze! Questo sto dicendo!

Dentro ognuno di noi vive un Guerriero Spirituale che noi stessi abbiamo dimenticato! Un guerriero che fa parte di un unico esercito chiamato Coscienza! Di una coscienza che è UNA! Se tutti dunque ci risvegliassimo dal sogno dell'illusione di questo film "horror, drammatico, tragico o commedia" che il nostro regista (mente) ci sta mostrando, potremmo renderci conto che in realtà stiamo sognando e che attraverso queste lotte, rabbia, giudizi.. non facciamo altro che mantenere in vita il mondo dell'illusione, continuando a perderci e a girovagare in cerca di qualcosa di indefinito.

Il segno del Capricorno e Saturno invitano sempre all'essenziale.

Dobbiamo liberarci da tutto il superfluo che ci impedisce di vedere quello che siamo veramente.
Dobbiamo lasciar cadere ogni foglia (pensiero e maschera) per ritornare all'essenza! Dobbiamo abbandonare ogni lotta e smettere di credere di essere il salvatore del mondo, quando non riusciamo neppure a salvare la nostra Anima dandola in pasto alla mente ogni giorno.
"Prima che il gallo canti, mi rinnegherai tre volte"

Dobbiamo rivolgerci altrove! Ma per farlo dobbiamo vincere la sfida più grande!
Il controllo della Mente, ovvero la resistenza!

La mente ovviamente resiste al risveglio, perché sa che perderà ogni potere e dovrà mettersi al servizio dello Spirito. Beh' dopo millenni in cui ha creato la realtà che stiamo sperimentando grazie ai pensieri e alle emozioni (mente) dei nostri antenati, di certo non vuole scendere dal piedistallo, ma vuole continuare a dirigere la nostra vita.

Infatti usa l'energia del Capricorno per mantenere il controllo, per convincerci che per ottenere qualcosa dobbiamo sudarcela, conquistarcela duramente!

Vuoi sapere invece come utilizza lo Spirito l'energia del Capricorno? Trasmettendo la sua Saggezza, senza nulla fare! semplicemente attraverso il suo .. Essere... nel qui ed ora! nel presente! nello Spirito!

La mente e l'ego hanno preso possesso di ogni cosa, della nostra Anima, dei segni zodiacali, della vita e del mondo, di tutto! convincendoci che siamo gli uni separati dagli altri, che dobbiamo raggiungere l'illuminazione per tornare da Dio o che dobbiamo in qualche modo cercare la redenzione per essere accolti nel regno dei cieli.
Quante bugie e storie ci ha raccontato in passato! Tante le abbiamo svelate, ma quante ancora ci stiamo raccontando?

Quanto siamo affezionati al nostro ruolo di vittima? Ogni volta che giustifichiamo la nostra situazione e reazioni perché in passato ci è successo questo o quello..

Ci raccontiamo la storia della nostra infanzia e delle nostre vite precedenti, mantenendo in vita un ruolo che non esiste più, un ruolo che ci mantiene nel ruolo di vittima o carnefice impedendoci di risvegliarci come coscienza.

 La mente racconta mille storie, lo Spirito non ha nessuna storia da raccontare perché non ha un passato e vive solo l'eterno presente. Ogni volta che racconti una storia, per quanto bella o brutta possa essere... sei nella mente, e ne stai scrivendo un'altra  

Lascia andare quelle storie, perché non sono affatto una risorsa! tutt'altro!

Vuoi sapere qual'é la più grande risorsa per la tua Anima?

Il risveglio di Coscienza! La consapevolezza di essere uno Spirito nella forma! Ma non a livello mentale! Quante infatti sono le anime che predicano bene questa saggezza da tempo, ma quanto poco sono in grado di manifestarla continuando a raccontare le loro storie e lavorando sulle vite passate!

La verità è che quando sei uno Spirito risvegliato ti renderai conto che non vi è alcuna storia che devi raccontare, perché tu non sei affatto quella storia. Quella è solo la storia della tua mente ed ego, che adora rimanere in quel ruolo per continuare a farti sognare.. un incubo o un miraggio, mantenendo in vita un passato che non esiste più. In questo modo ti impedisce di sentire la manifestazione dello Spirito in questo preciso istante!

Il  coraggio che ti viene richiesto pertanto è di osservare con assoluta onestà le storie che ti stai ancora raccontando, quanto ci credi e quanto ancora le stai mantenendo in vita impedendo alla tua Anima di riconoscersi come Spirito, come essenza parte di un unica coscienza.

Se ancora non conosci questo piccolo rituale... prendi l'abitudine di accendere una candelina ogni giorno e nell'assoluta presenza recita questa parole: IO SONO QUI

Risvegliati come Coscienza!

Chiedi al tuo Spirito di indicarti la vita!

Non disperdere energie in lotte che mantengono in vita un sogno! Risvegliati da quel sogno, e riscopri la realtà che sei!

Ma abbi pazienza, l'energia del Capricorno chiede pazienza (Saturno) per trasformare (Plutone) un vecchio ego (Sole) ci vuole tempo per liberarsi da vecchi schemi mentali (Mercurio), anche perché le resistenze al risveglio non mancheranno, l'importante è che tu faccia una scelta, una scelta consapevole! Devi decidere da che parte stare! Ed una volta che hai deciso con tutto te stesso.. e soprattutto una volta che avrai abbandonato ogni controllo sulla tua vita, su quella degli altri e sulla vita stessa, lo Spirito potrà intervenire, perché tu sarai pronto ad ascoltarlo. Tale è la forza della resa!

E ricorda che lo Spirito non parla attraverso le parole, neppure attraverso le parole di un libro che ha scritto qualcun'altro. Tutto quello che devi sapere in realtà già lo sai, e dunque non si tratta affatto di imparare, ma solo di ricordare. Pertanto un giorno potresti svegliarti e sapere qualcosa senza però sapere da dove quel sapere è arrivato!

Devi anche essere pronto ad abbandonare tutto quello che sai, se vuoi ascoltare la voce dello Spirito che non passa attraverso la conoscenza, ma piuttosto attraverso l'ignoranza! Lascia andare tutto quello che la tua mente ti ha portato ad imparare, perché la mente non ha la minima idea di chi si sei veramente, quello che vuole è venderti l'illusione di chi non sei per portarti solo all'Essenziale!

Ti lascio con queste sagge parole del Dalai Lama augurando una splendida vita in ogni singolo istante!



Buon Novilunio,

Claudia Sapienza

Se lo desideri puoi segurimi sulla mia pagina Facebook 








martedì 9 gennaio 2018

PLUTONE NEL TEMA NATALE: Guarire la ferita inconscia per riconquistare energia e passione





Vi capita mai di sentirvi privi di energia per tanto tempo?
Stanchi ed apatici senza percepire la forza vitale o senza avere nulla per cui provare passione?
Senza avere una chiara direzione e senza sapere per cosa siete nati?

Sono chiaramente diversi i motivi di questa stanchezza e altrettanti nel tema natale indicano la missione dell'anima, ma consideriamo un attimo Putone astrologicamente, fisicamente tanto lontano dal Sole da apparire gelido.. eppure nel contempo tanto potente nella nostra psiche!

Plutone governa il segno dello Scorpione ed è governatore della casa ottava. 
Elementi fondamentali che evocano intensità, onestà, morte intesa come rinascita e trasformazione, emozioni inconsce ed istinti profondi e viscerali, che fanno sentire l'essere umano vivo, pertanto in qualche modo parla del nostro potere, ma non personale, quanto più animico, del potere che ci è stato dato come dono dallo Spirito. 

Ma prima di tutto ci parla di emozioni legate a traumi passati che in qualche modo ci stimolano a riconquistare qualcosa che abbiamo perduto o addormentato lungo il percorso. Emozioni che talvolta possono fare paura, soprattutto se hanno lasciato un ricordo traumatico ed indelebile nell'anima.  Ovviamente trattandosi di Plutone questi ricordi possono essere stati soppressi dalla memoria, e nascosti giù nell'inconscio. 
In questo caso Plutone sarà il guardiano delle porte che separano la mente conscia da quella inconscia per aiutarci in qualche modo a far fronte a delle ferite che ci hanno in qualche modo traumatizzato, ma è bene che non lo sia per sempre.

Pertanto Plutone ci parla delle ferite che vanno guarite! A differenza di kirone, ci parla di ferite molto più traumatiche e più difficili da ricordare, e soprattutto più difficili da curare e trasformare. 

Stiamo parlando della più grande ferita dell'Anima, di una ferita repressa e dimenticata e legata molto probabilmente ad una ferita karmica.  
Una ferita che l'Anima si porta appresso da tante vite, una ferita che ha dovuto nascondere nel suo inconscio per poter in qualche modo sopravvivere e tornare a vivere, come? dipende da come noi utilizziamo la sua energia. 

Ma non solo! Plutone è sinonimo di passione! di vita vissuta intensamente, pertanto indica anche il nostro più grande potenziale. Ci mostra come poterci sentire vivi! come vivere la nostra passione! e senza passione .. sapete.. non ci si può sentire vivi veramente.

Plutone dunque è legato alle ferite inconsce e alla forza vitale.
Può donare tantissima energia, ma può anche utilizzare quell'energia per nascondersi. 

Dunque molto dipende da noi, perché la maggior parte dell'energia a nostra disposizione viene spesso utilizzata da Plutone per nascondere e proteggere questa grande ferita!

Come se dentro di noi ci fosse un anima che non vuole più correre rischi di rivivere lo stesso dolore, pertanto preferisce identificarsi nel ruolo di vittima o magari carnefice, rifiutando il suo potenziale ed impedendosi in entrambi i casi di poter ottenere quello che sta rincorrendo o cercando a livello conscio. 
Un anima impegnata a nascondere una ferita, non può utilizzare la stessa energia per vivere la vita intensamente.

Immaginiamo allora cosa potrebbe accadere quando e se utilizzassimo quell'energia per adempiere alla nostra missione...

Una domanda sorge spontanea: Come possiamo dunque liberarla e trasformarla?

Occorre innanzitutto entrare in contatto con il nostro inconscio e cercare di comprendere di cosa l'anima ha paura e in quale ruolo si identifica. Bisogna entrare nella ferita, guardarla, comprenderla accettarla e liberarla, in modo che quell'energia potente di Plutone non si occuperà piu di tenere nascosta una ferita, ma si offrirà all'Anima come grande potenziale costruttivo, e noi.. finalmente possiamo sentirci intensamente vivi! 

Saranno i transiti plantari a determinare il momento in cui saremo pronti ad affrontarla, e solo in quel momento saremo aperti a lasciarla fluire. 

Per comprendere Plutone di nascita occorre analizzare la casa ed il segno in cui si trova, quali aspetti forma ed analizzare anche il nodo lunare sud, per alcuni potrebbe essere un territorio molto delicato da visitare. 

Qualora ti sentissi pronto consiglierei sempre l'analisi approfondita da parte di un professionista che abbia tatto e delicatezza nel presentarti il tuo Plutone di nascita, ed ovviamente consiglio sempre l'analisi di tutto il tema natale, qualora fossi solo interessato all'analisi di Plutone, posso offrirti una mini-consulenza, ma dovrai essere completamente onesto con te stesso. 

Si tratta di curiosità o di interesse sincero?