martedì 18 luglio 2017

LUNA NUOVA IN LEONE: Il coraggio di vivere il Sogno!




Luna Nuova 23 Luglio ore 11:46 am

Per vivere il sogno, devi smettere di sognare!


Il cosmo sembra stimolarci a riconquistare la gioia di vivere e a riconoscere ed esprimere noi stessi e la nostra creatività e passioni, riconoscendo innanzitutto che siamo noi stessi una creazione divina e pertanto dobbiamo vivere la vita con gioia, e non dolore. Perché Dio, che la vita ce l'ha donata, non può essere onorato nella tristezza né con grida di disperazione.

Ma per vivere la vita con gioia, dobbiamo innanzitutto riconoscere chi siamo realmente, e di conseguenza chi non siamo.

Un novilunio davvero interessante, scottante e vivace quello del 23 luglio.

La Luna infatti non si congiungerà solo al Sole, ma anche a Marte e tutti e tre i corpi celesti brilleranno in alto nel cielo sprizzanti di nuova energia, invitandoci pertanto a fare altrettanto.

Il Sole è entrato nel segno del Leone solo poche ore prima, il 22 Luglio alle ore 17:16AM, e si trova a 0° 44' del segno nell'esatto momento in cui si fonde con la Luna.

Marte vi è entrato il 20 Luglio alle 14:20, trovandosi a 1° 52'

mentre la Luna ha fatto l'entrata nel segno poco più di due prima, prima di congiungersi al Sole alle 11:46 del 23 Luglio.

Nuova energia che dall'acqua passa al fuoco. 

Se nella scorsa lunazione venivamo spinti ad esprimerci molto emotivamente, ora veniamo incoraggiati ad esprimerci creativamente, a vedere il gioco della vita, e a riconoscerci come attori in questa bellissima opera divina.

Veniamo spinti ed incoraggiati a creare, e ad essere co-creatori della nostra realtà, e di riconoscere bellezza e perfezione ovunque, anche quando intorno a noi vi è sofferenza e dolore.

Ed è proprio qui che la recita si fa dura! Quando come co-creatori di questa vita ed attori di questa odissea ci troviamo catapultati in esperienze poco piacevoli che creano sofferenza, pertanto è proprio in questi momenti che non dobbiamo dimenticare chi siamo realmente, altrimenti perdiamo di vista la nostra vera essenza identificandoci a tal punto con quel ruolo da perdere completamente connessione con la fonte che ci guida da sempre e per sempre.

Cominciamo ad entrare un po' più nel dettaglio e partiamo dal Nodo Lunare Sud che si trova nella casa del Leone, nel suo segno opposto. Nel segno del rivoluzionario per eccellenza, il segno dell'Acquario.

Urano, suo pianeta governatore si trova in Ariete, in casa settima, indicando che il rivoluzionario vuole distinguersi dall'altro per rincorrere i suoi desideri e rivendicare la sua unica natura.

Un Urano che viene quadrato da questo potente stellium di fuoco che pertanto entra in gioco con due vibrazioni diverse.
La prima legata al passato ed in contrasto con l'autorità che ci rende ribelli, la seconda legata al presente che ci spinge a rivendicare dignità e gioia di vivere.

Analizziamo la vibrazione karmica.
Nel corso delle vite e reincarnazioni, ci siamo ripetutamente visti attaccati o giudicati, passando dal ruolo di vittima a quello del carnefice. Ognuno di noi porta con sé ferite inconsce che ancora hanno influsso sulla vita attuale. Pertanto, se siamo stati attaccati in una vita precedente, tendiamo a difenderci nella vita attuale, o se magari siamo stati vittime, continuiamo a ricreare una condizione in cui possiamo essere vittime, ed attacchiamo pertanto solo noi stessi.

Ma per comprendere il ruolo karmico individuale, occorre analizzare il tema natale di nascita.
Qui mi riferisco più a livello collettivo. Alle ingiustizie subite e perpetuate all'umanità che hanno creato l'uomo ribelle, o l'uomo sotto accusa. Una serie di reincarnazioni che ci hanno portato a convincerci di essere uno in lotta contro l'altro, illudendoci di essere solo in lotta a favore di noi stessi.
Lotto per realizzare i miei sogni, Lotto per rivendicare la mia unicità, Lotto per dimostrare al mondo il mio valore, Lotto per riconquistare i miei diritti , Lotto per sopravvivere.. e così via. Lotto.. e dunque molto probabilmente mi trovo a lottare contro.

Ma contro chi sto lottando in realtà?
Solo contro me stesso! Solo contro la mia mente che mi dice che per ottenere devo fare, devo rivendicare, devo dimostrare, devo conquistare.. quando mi basterebbe semplicemente essere per abbandonare ogni lotta interiore e riscoprire chi sono realmente.

Lotto per liberarmi dalla mia infanzia e dai miei condizionamenti .. mentali.
Lotto per riconquistare l'amore per me stesso
e potrei davvero lottare in eterno, perché risolta una cosa... se ne presenta un altra.

Credo che ognuno di noi voglia la pace e che la voglia prima di lasciare questo mondo. Una pace che sia duratura, eterna e stabile, come poterla ottenere?

Essendo Pace! Perché la pace non si conquista! non possiamo conquistare qualcosa che già siamo!

Sii dunque la pace che desideri ottenere! 

Giove splende in casa prima nel segno della Bilancia, invitando a mantenere un equilibrio, ad essere armonia, più che a cercare di mantenerla!
E' in trigono a Venere (tra l'altro signora di questa lunazione) che spensierata splende nel segno del Gemelli in casa nona, stimolandoci a vivere la vita come fosse un viaggio spensierato, e si trova in sestile a Lilith che a sua volta è congiunta a Saturno pertanto questa congiunzione suggerisce che per stabilire e mantenere questa pace, dobbiamo innanzitutto cambiare atteggiamento!

Saturno si trova nel segno del Sagittario e ci sfida a ritrovare la fiducia in qualcosa di più grande, cambiando le nostre percezioni mentali (splende infatti in casa terza, dimora di Mercurio)  e forma di conseguenza un trigono con Mercurio che splende in casa undicesima.

Plutone quadra Giove dalla casa quarta, dimora dell'Anima stimolando attraverso una tensione a liberare e riconoscere le nostre ferite che sono sempre e comunque legate ad una mente che ci tiene ancorati ad un passato e proiettati nel futuro. Per stabilire il nostro potenziale, e riempire un vuoto dobbiamo riconnetterci con qualcosa di più grande di noi, solo allora ci sentiremo veramente completi e stabili qualsiasi cosa possa succedere. Il vuoto in realtà è solo una disconnessione con il tutto!

Insomma tradotto in poche parole.

Vuoi essere Pace? Riempi quel vuoto riconoscendo chi sei e che non sei e scoprirai che è solo la mente a farti percepire il vuoto, perché identificandoti con lei che crede e sperimenta la separazione non puoi sentire di essere uno con Dio, quando ti ricorderai chi sei scoprirai di non essere mai stato solo e sempre unito alla fonte. Cambia atteggiamento mentale (Saturno) e poi mostra al mondo come hai fatto (Mercurio), come fai a sentirti così centrato e ad avere un apertura di cuore  (stellium in Leone) nonostante tutto quello che succede nella vita!

Come si fa?

Innanzitutto ti devi fidare, e se ti fidi abbandoni ogni controllo, e poi come abbiamo visto devi cambiare atteggiamento.

La vita è davvero un viaggio! e potrebbe essere un viaggio entusiasmante se solo abbandonassimo la lotta e la convinzione di essere soli e separati dal tutto.

Spiritualizza la Materia grazie a Nettuno in sesta, permetti allo Spirito di manifestarsi nel quotidiano, nel qui ed ora, sii in connessione costante con il tuo Spirito, e potrai davvero sentire quella presenza eterna che ti guida in ogni istante.

Il Guerriero Spirituale nel segno del Leone (Marte), è qui per incoraggiarti a riconoscere di avere un ruolo, è qui per aiutarti a riconoscere di essere una creazione divina e pertanto non potrebbe mai essere abbandonata dal suo stesso creatore.

Purtroppo quando la mente ci convince che dobbiamo ancora lottare, conquistare, fare, .. e da soli, ci sentiamo persi, non sostenuti ed abbandonati dalle persone che ci hanno lasciato.

Quando le persone che ci hanno lasciato sono più presenti che mai e ci permettono di sentire un po' di più la vicinanza allo Spirito, se solo noi li cercassimo nel luogo giusto piuttosto che focalizzarci sull'assenza fisica. Loro vivono nello spazio nel quale noi camminiamo, vivono nell'aria che respiriamo, sono uniti a noi più che mai.

E allora, perché non riusciamo a sentirli? Perché siamo identificati con la mente e l'ego che si sente separato dal tutto, che è ancora legato alle lotte del passato (per abitudine), vivendo la vita lottando per conquistare una vita migliore, o un sogno lasciato in sospeso, senza rendersi conto di lottare contro se stessa. E dunque...  Sii quel sogno! riconosci di esserlo! Sii la tua passione, non aspettare che ti venga concessa!

Riconosci di essere una creazione divina, Anima! Riconosci di non poter essere separata dal tutto, in quanto tu sei il tutto che ti circonda!
Sei la persona contro la quale la tua mente lotta, ma non sei l'ingiustizia che senti, sei fusione totale e sei Luce e Amore. E se riesci, con il tempo, a dis-identificarti con la lotta della mente e a riconoscere che sei uno Spirito che sta interpretando un ruolo (Leone) e aggiungerei con coraggio (Marte), allora riuscirai davvero a rimanere con il cuore aperto e a condividerlo con l'altro, riconoscendo nell'altro te stesso e nella vita la creazione di Dio.

come poterci riuscire quando si soffre?

Innanzitutto è la mente a farci soffrire perché continua a sussurrarci che la vita dovrebbe essere come dice lei. In primis senza dolore. Poi giudica ogni cosa. "Il corpo dovrebbe essere perfetto, dovresti fare quello ed essere quell'altro, per essere felice devi avere una bella casa o un bel lavoro..., Non dovresti perdere nessuno per non soffrire", ecc ec.. Noi credendo ed identificandoci con quel pensiero automaticamente riconosciamo che ha ragione e pertanto.. soffriamo su comando senza rendercene conto, come ipnotizzati. Ma la sofferenza fa parte dell'illusione della mente ed è così forte e difficile da vivere proprio perché è la mente stessa che la rende così reale ed insopportabile.

Accettare le cose cosi come sono invece di respingere quello che la mente ci dice essere sbagliato, insomma invece di respingere quello che non ci piace, ci aiuterebbe a soffrire molto meno. Impareremmo ad invitare l'ansia ad espandersi, e a conoscere il nostro dolore ed in quelle emozioni che respingiamo e contro le quali lottiamo potremmo scoprire una benedizione immensa! Il richiamo di Dio a ricollegarci con la fonte, unica verità su chi siamo realmente! e la sofferenza cesserebbe di esistere o come minimo non la percepiremmo allo stesso modo!

Osserva un ogni tuo pensiero e tieni bene a mente questo: se un pensiero fa male, vuol dire che non è vero!
è il modo in cui la mente ti tiene attaccato ad una storia, all'ego, all'illusione, per impedirti di sentire Dio dentro di te, in ogni istante!

Approfitta dunque di questo nuovo ciclo per formulare un nuovo intento che potrebbe essere legato al risveglio dell'Anima e della Gioia che lo Spirito può provare vivendo un'esperienza umana incarnandosi nella materia. Una volta che hai scoperto chi sei ti verrà rivelata la tua missione, senza che tu debba fare qualcosa per trovarla. Sarà lei a trovarti. Ma tu nel frattempo vivi ogni tuo sogno e desiderio, oggi! non domani. E semmai per qualsiasi motivo non fosse possibile ora, goditi quello che hai in questo momento.

Possa tu vivere la vita pienamente! Assaporare la bellezza del creato che costantemente richiama la nostra attenzione qualora fossimo persi nella mente.

Goditi il sole, goditi il mare, goditi il cibo e goditi la vita condividendola con chi ti sta accanto sapendo che sei già amato da tutti, anche se non tutti lo sanno e che mai nessuno ti lascerà in quanto siamo inseparabili l'uno dall'altro.

Siamo tutti parte di un unica fonte! ed è alla fonte che dobbiamo tornare per poter superare le difficoltà e le sfide della vita. Scopri qual'e' la tua passione, vivila e condividila!

Riconosci dunque chi sei!
Ruggisci e fatti sentire! Gioisci! Tu sei la vita! Tu sei Amore, Tu sei una creazione divina! Ascolta la chiamata dello Spirito, unisci a lui ed alla fonte, mostra la gioia e l'amore con orgoglio ed onore, proprio come questa congiunzione sostenuta da Marte desidera fare, Splendi anche tu e brilla con un energia nuova, frizzante e colma di vita!

Risvegliati dall'illusione, e vivi il tuo sogno!

(se vuoi comprendere chi non siamo ti consiglio la lettura della scorsa Luna Piena)




7 commenti:

  1. Lo abbiamo letto insieme, io ed una mia amica, e nella sincronicità assoluta ci ha commosso. Grazie per l'amore che si legge attraverso le tue parole, grazie.

    RispondiElimina
  2. Bellissimo articolo bravissima davvero illuminante🌌🐞

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania, felice io che tu ne sia entrata in risonanza!

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Grazie Splendente Anima per brillare d'Amore e per avermene semplicemente fatto memoria!
    Namaste
    Alyse

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie per aver colto il riflesso di te stessa!

      Elimina